Print this page
Martedì, 09 Luglio 2019 15:03

Un'altra iniziativa per la fruizione dell'arte e del territorio

Il progetto L'Abbraccio di Etna (rigenerati dalla lava) promosso dal MLAC della diocesi di Catania e dalla Parrocchia Santa Maria delle Grazie di Misterbianco, vincitore del XIII Concorso di Idee e Pastorale 2019 bandito dal MLAC Nazionale, intende contribuire al recupero del sito architettonico e ambientale riemerso dal basalto lavico dell’antica Misterbianco, costituito dalla Chiesa Madre di Monasterium Album sepolta durante l'eruzione del 1669. Dopo gli interventi di recupero sono emerse rare testimonianze dell’arte rinascimentale della Sicilia Orientale. Attiguo alla Chiesa si è mantenuto intatto dal 1669 un boschetto. Attraverso le nuove tecnologie informatiche che permettono di visitare e di ricostruire digitalmente i luoghi (realtà aumentata, ricostruzioni 3D, video) verrà creato un percorso didattico con didascalie in Braille. Le attività progettuali, soprattutto quelle riguardanti la creazione di un itinerario di visita dei siti dell’antica Misterbianco per i non vedenti e gli ipovedenti, fanno parte di una campagna di raccolta fondi tramite piattaforma #crowdfunding Sostieni L’abbraccio di Etna (rigenerati dalla lava). Il 4 settembre 2019 è prevista una Festa di inaugurazione presso il sito archeologico.


Condividi la notizia con i tuoi amici, clicca sul pulsante del tuo social network preferito