Giovedì, 07 Febbraio 2019 19:57

Sesto Trofeo Sicilia di Showdown: Catania 2 febbraio 2019, di Anna Buccheri e Alfio Pricoco

Uno scambio di colpi nella gara per il III e il IV posto Uno scambio di colpi nella gara per il III e il IV posto

All’Istituto Gioeni di Catania sabato 2 febbraio 2019 nell’ambito delle iniziative legate al Trofeo Sant’Agata si sono svolte le gare di Showdown valide per il Torneo Regionale Sicilia organizzato dal Gruppo Sportivo Dilettantistico per non vedenti Catania Torball, con il supporto della FISPIC (Federazione Italiana Sport Paralimpici per Ipovedenti e Ciechi), del CIP Provinciale di Catania (Comitato Italiano Paralimpico), del CONI Comitato Regionale Sicilia e della Sezione Territoriale UICI di Catania, e con il patrocinio del Comitato per i Festeggiamenti Agatini e del Comune di Catania.

L’edizione 2019 del Trofeo Sant’Agata all’interno dei Festeggiamenti Agatini nella settimana dello sport agatino dal 27 gennaio al 3 febbraio ha visto in campo ben 33 discipline sportive e 8 attività paralimpiche. È stata una grande festa dello sport  in onore della Santa Patrona di Catania, la cui realizzazione è stato il risultato dell’impegno di istituzioni, società sportive e associazioni che ha coinvolto tremila atleti. Il 3 febbraio a Palazzo Platamone c’è stata la premiazione del I classificato in ogni disciplina.

Al Torneo di Showdown erano presenti: l’Assessore allo Sport di Catania Sergio Parisi, il delegato regionale CIP Paolo Puglisi, il delegato provinciale CIP Claudio Pellegrino, il Presidente CONI Sicilia Enzo Fazone, il Consigliere Nazionale Federale FISPIC Santino Di Gregorio, il Delegato Regionale FISPIC Sicilia Giovanni Ciprì, la Presidente UICI di Catania Rita Puglisi.

Il delegato provinciale CIP Claudio Pellegrino ha ringraziato l’organizzazione, ha sottolineato l’importanza di una avveduta politica sportiva, ha mostrato apprezzamento per l’adesione al Torneo di atleti provenienti da tutte le parti della Sicilia.

Alfio Pricoco nella doppia veste di atleta e organizzatore ha ricordato regole e modalità di gioco dello Showdown e ceduto la parola all’Assessore.

L’Assessore allo Sport di Catania Sergio Parisi, che è stato Presidente della società Nuoto Catania e della Federazione nuoto, ha voluto rimarcare la necessità di più ore dedicate allo sport e si è detto davvero felice per il successo del Trofeo Sant’Agata 2019 che ha saputo unire l’amore per lo sport a quello per la Santa Patrona di Catania.

Il delegato regionale del CIP Paolo Puglisi ha evidenziato l’alto livello dei partecipanti per una  festa di Sant’Agata che è stata celebrata anche come sport per atleti normodotati e paralimpici.

La Presidente UICI di Catania Rita Puglisi ha dato risalto al valore dello sport formativo a tutti i livelli (fisico, motorio, relazionale) e all’elemento religioso della festa di Sant’Agata che è stata cornice del Torneo.

Al Torneo Regionale di Showdown della Sicilia hanno partecipato:

  1. Barone Angelo Roberto - ASDC Settecolli Scicli (RG)
  2. Bovino Giuseppe - GSD Catania Torball
  3. Butera Patrizia - GSD UIC Fucà Enna
  4. Calcagno Denise - GSD UIC Fucà Enna
  5. Carrubba Paolo - ASDC Settecolli Scicli (RG)
  6. Cosentino Danilo - ASD Nuovi Orizzonti Siracusa
  7. Dinaro Domenico - GSD UIC Fucà Enna
  8. Drago Gaetano - GSD Catania Torball
  9. Finestrella Pietro - GSD Catania Torball
  10. Fiorenza Antonino - GSD UIC Fucà Enna
  11. Giunta Damiano - ASD Nuovi Orizzonti Siracusa
  12. Ingarao Ernesto - GSD UIC Fucà Enna
  13. Lombardo Giuseppe - ASD Augusta No.Ve.
  14. Matarazzo Antonino - GSD UIC Fucà Enna
  15. Mosquera Rámirez Bryan - ASD Nuovi Orizzonti Siracusa
  16. Papa Luciano - ASD Nuovi Orizzonti Siracusa
  17. Papavero Lucio - GSD Catania Torball
  18. Patania Sebastiano - ASD Augusta No.Ve.
  19. Pricoco Alfio - GSD Catania Torball
  20. Siciliano Giuseppe - ASD Virtus UICI Caltanissetta
  21. Trovato Giovanni - ASDC Settecolli Scicli (RG)

Si tratta di atleti di lunga esperienza e di nuove leve come Dinaro e Finestrella che hanno cominciato da poco, ma sono già in finale. Presenti anche Maria Patanè, supporto tecnico del GSD Catania Torball e Adriana Marta Zocco, allenatore del GSD UIC Fucà Enna. Hanno arbitrato i Signori Danilo Carrubba e Salvatore Palermo.

Partite e gioco hanno avuto come caratteristiche velocità, attenzione, potenza, riflessi e udito allerta in una bella atmosfera di vero spirito sportivo, di sano agonismo, in cui tutti si complimentano con tutti. Molti sono stati i gol segnati.

La finale per le prime otto posizioni ha visto contrapporsi i seguenti atleti:

VII-VIII posto: Alfio Pricoco-Paolo Carrubba

V-VI posto: Antonio Fiorenza-Bryan Rámirez Mosquera

III-IV posto: Giuseppe Bovino-Domenico Dinaro

I-II posto: Gaetano Drago-Pietro Finestrella.

La Classifica finale è stata la seguente:

I Pietro Finestrella

II Gaetano Drago

III Giuseppe Bovino

IV Domenico Dinaro

V Bryan Rámirez Mosquera

VI Antonio Fiorenza

VII Alfio Pricoco

VIII Paolo Carrubba

Coppe per i primi tre classificati, medaglie per tutti i partecipanti, targhe per i due arbitri sono state offerte dalla Sezione Territoriale UICI di Catania.

La Presidente UICI Rita Puglisi era davvero commossa per la vittoria di Pietro Finestrella perché lo ricordava bambino e lo ha ritrovato giovane atleta promettente che misurandosi con Gaetano Drago ha raccolto una staffetta ideale di continuità in una tradizione di gioco che a Catania ha già due generazioni che si confrontano e conquistano le tre posizioni del podio confermandosi leader in Sicilia nella disciplina dello Showdown.    


Condividi la notizia con i tuoi amici, clicca sul pulsante del tuo social network preferito